Salta al contenuto

Storia emotiva dell’arte

Un corso teorico-pratico per imparare a disegnare e a disegnarsi
con Davide Loi, pittore e relatore

Gli incontri sono stati progettati come un viaggio con varie tappe, un cammino in cui il confronto con gli altri e l’atto concreto (il disegno o altre espressioni artistiche) sono essenziali quanto la ritmica respirazione per un buon viaggiatore.

una goccia di splendore 07

1° incontro 28 settembre; 2° incontro 5 ottobre;  3° incontro 19 ottobre;
4° incontro 26 ottobre; 5° incontro 9  novembre; 6° incontro 23  novembre

1° incontro : introduzione, percezione visiva, pitture rupestri, le emozioni primitive
2° incontro: dalla cultura circolare alla cultura ortogonale, la cultura classica greca
3° incontro: l’arte romanica, gotica, il medioevo, anime piccole in luoghi grandi e scuri
4° incontro: l’esplosione del Rinascimento, le correnti ermetiche nei cuori dei principi
5° incontro: nuove visioni, l’arte narrativa e quella descrittiva, luci e ombre nell’arte secentesca
6° incontro: dal Romanticismo all’arte contemporanea, quale arte rappresenta la nostra vita emotiva oggi?  L’arte è necessaria?

Il titolo di questi incontri racchiude il fine stesso di questi appuntamenti, che si prefiggono di guardare al mondo dell’arte mirando a ricollegare le persone con una visione che parta principalmente dal centro emotivo del proprio essere.

Gli incontri prevedono le seguenti tappe:

–          Dalla preistoria al Medioevo
–          Dal Rinascimento al Romanticismo
–          Dal 800 ai giorni nostri

Queste tappe sono indicative e costituiscono un viaggio antropologico nella sfera emotiva dell’umanità.

Sono previsti brevi approfondimenti sulla percezione visiva, sulla Teoria dei colori, sui materiali e sugli strumenti dell’arte.
Il coinvolgimento attivo del gruppo gioca un ruolo fondamentale, infatti gli incontri si basano su uno scambio di opinioni e punti di vista che possano avvicinarci alla visione della sfera emotiva degli artisti  e delle opere prese in esame.

Gli incontri si dividono in due parti: una teorica (supportata da power point, brevi brani musicali e spezzoni di film, lettura di poesie e articoli, ecc) e una pratica (disegno e altri gesti artistici) affinché la teoria scenda nel corpo per una buona assimilazione delle informazioni.

Davide Loi, pittore e relatore
tel. 3479823213
davide.loi70@gmail.com