Salta al contenuto
Pizzica MoviMenti

Pizzica!

Chiara Garuglieri

Insegnante: Chiara Garuglieri

Insegnante, appassionata ballerina e studiosa del mondo meridionale, diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, iscritta alla Scuola di MusicArterapia nella Globalità dei Linguaggi, ha spaziato nei campi delle arti visive, del teatro, del canto e della danza. Si è formata nelle ronde e nelle piazze della Puglia e della Campania, perfezionandosi in numerosi corsi e seminari a Firenze e a Bologna. Da molti anni all’interno del mondo dei balli popolari, propone e gestisce corsi, serate ed eventi legati al mondo folk a Firenze e provincia, rivolti a bambini, giovani e adulti. Lo scopo principale del suo lavoro è trasmettere la passione della danza come espressione di sé e momento di incontro verso gli altri, per riscoprire la dinamica sociale e comunitaria all’origine dei balli tradizionali. Tra i vari progetti è co-fondatrice del gruppo TreTTempi Folk con cui promuove il primo laboratorio gratuito di musica e balli popolari italiani e europei a Firenze.

Cari appassionati danzatori folk, affascinati dal Sud, ammaliati dal tamburello, pizzicati dalle piccole tarantole, le tarantelle…Quest’anno partono i corsi delle TARANTE FIORENTINE a cura di Chiara Garuglieri anche a PONTASSIEVE: un viaggio verso il Sud dell’Italia e le sue danze tradizionali per scoprire il senso e i sensi dei balli popolari comandati dai tamburi a cornice.

Il corso è rivolto a tutti per apprendere le basi della Pizzica nelle sue forme della pizzica-pizzica e della pizzica de core; una volta appresa la danza e acquisita sicurezza con il ritmo di base, all’interno delle lezioni saranno presentate e sperimentate le altre danze originarie del Sud Italia per sperimentare peculiarità e similitudini del complesso panorama e della ricca eredità coreutica del Meridione.

Inizieremo esplorando i passi e le figure coreografiche della PIZZICA SALENTINA, con attenzione alla storia, ai significati, alla tradizione di una danza di terra che assume contorni di fuoco: ritmo, simbologie, differenze tra Alto e Basso Salento, rituali della ronda, uso del fazzoletto, feste e tradizioni di una Puglia influenzata dalla Magna Grecia e da tutti i popoli che sono approdati nelle sue rosse terre. Si partirà dal passo di base della pizzica tradizionale che simbolicamente cerca di schiacciare la tarantola per poi sperimentare i passi più frenetici e saltellati nelle forme moderne della neopizzica.

Saliremo poi verso la Puglia del nord per conoscere la TARANTELLA DEL GARGANO, nella sua forma più conosciuta della Carpinese, con un assaggio delle tarantelle esistenti nella fertile e ricca terra del Gargano; andremo in Campania per scoprire le svariate forme di ballo sul tamburo, meglio conosciuto come TAMMURRIATA, appartenente all’area geografica che abbraccia Napoli da nord a sud, danza legata al culto mariano e a riti pagani, nei suoi stili tradizionali tra cui la Tammurriata dell’Agro-Nocerino e dell’Avvocata, per poi lasciarci soprendere e trascinare nella scatenata e gioiosa TARANTELLA MONTEMARANESE, originaria del paese di Montemarano in provincia di Avellino.

Galleria immagini